LA GUERRA IN AFGHANISTAN E IL BUSINESS PER LE CASE FARMACEUTICHE

LA GUERRA IN AFGHANISTAN E L’ ENORME BUSINESS PER LE INDUSTRIE FARMACEUTICHE ALL’OMBRA DEI GENERALI DELLA N.A.T.O.

Oltre 90 miliardi di dollari l’anno. È quanto fatturano a livello le case farmaceutiche vendendo farmaci a base di oppiacei. La buona parte di questo oppio viene dall’Afghanistan, la cui produzione è aumentata del 5.000.000% da quando è iniziata la guerra 18 anni fa. Gli unici a beneficiare di quel conflitto non sono gli afghani, che stanno male quasi quanto stavano sotto i talebani, sono le case farmaceutiche, i produttori di armi, le società di mercenari, le mafie e gli estremisti islamici, tra cui Al Qaida e l’Isis. Quando metteremo fine a tutto ciò?

Sarò Franco è Trasmissione Web Tv di Franco Fracassi, giornalista indipendente che parla senza censure. Commenti e rivelazioni di un reporter indipendente e senza padroni.

 

 


The Indygraf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

NUOVA STRAORDINARIA INCHIESTA, LA PRIMA CON TUTTE LE FONTI LBERAMENTE DISPONIBILI E CERTIFICATI SU
BLOCKCHAIN WREP (Registro Europeo dei Web Reporter)

ACQUISTA IL LIBRO QUI SUL NOSTRO SITO E SOSTIENI LE NOSTRE INCHIESTE INDYGRAF

Vi siete mai chiesti se l’arrivo del virus fosse stato prevedibile?
Vi siete mai chiesti se molte morti e il caos nei sistemi sanitari di decine di Paesi fosse stato evitabile?
Vi siete mai chiesti come mai superpotenze come la Cina e gli Stati Uniti che investono enormi quantità di denaro e di risorse umane nella previsione degli eventi futuri e nella costruzione di strategie per contrastare quelli negativi siano state prese alla sprovvista?

ACQUISTA IL LIBRO QUI SUL NOSTRO SITO E SOSTIENI LE NOSTRE INCHIESTE INDYGRAF

No, Grazie!