Come funziona la legge elettorale elezioni 4 marzo, incredibili paradossi.

Il 4 marzo 2018 L’Italia alle urne, con il termine improprio “Election Day” gli italiani voteranno con una legge elettorale costruita ad arte per essere incomprensibile e inefficace…

LA LEGGE ELETTORALE
– LA NUOVA LEGGE ELETTORALE È STATA APPROVATA CON UNA MANOVRA AI LIMITI DELL’ILLEGALITA’ E OLTRE IL SENSO DEL PUDORE
– MA NON È QUESTO IL PUNTO
– LA VERITA’ È CHE QUESTA LEGGE È UN PATERACCHIO DI COSE INCONCILIABILI TRA LORO. UNA SOMMATORIA DI ELEMENTI GROTTESCHI, CHE MIRANO A INGENERARE CONFUSIONE NELL’ELETTORE
– PRINCIPIO INELUDIBILE DI UNA LEGGE ELETTORALE DEVE ESSERE UN SISTEMA DI VOTAZIONE CHIARO E SEMPLICE
– IL CITTADINO DEVE SAPERE CHE COSA HA VOTATO
– SOLO GARANTENDO CIO’ SI PUO’ PASSARE ALLE IMPORTANTI QUESTIONI DELLA GOVERNABILITA’ E DELLA RAPPRESENTATIVITA’
– ALLA CAMERA CI SONO 238 COLLEGI ELETTORALI. CIASCUNO CON LA PROPRIA SCHEDA, FORMATA DA PIU’ RIQUADRI, AL CUI INTERNO C’È IL NOME DI UNO DEI CANDIDATI AL COLLEGIO UNINOMINALE E UNA O INFINITE LISTE CHE FANNO PARTE DI CIASCUN RAGGRUPPAMENTO. ANCHE LISTE CHE NON HANNO NULLA A CHE SPARTIRE L’UNA CON L’ALTRA, CON PROGRAMMI E OBIETTIVI DIVERSI. – ALL’INTERNO DI CIASCUNA LISTA I NOMI DI 4 CANDIDATI NOMINATI. IL PRIMO CHE HA QUALCHE SPERANZA DI ESSERE ELETTO, FINO AL QUARTO CHE QUASI CERTAMENTE FA DA COMPARSA. POTREBBE ANCHE ESSERE IL GATTO DI MIA NONNA
– COME PRIMA COSA, BISOGNA CHE RISULTI EVIDENTE LA VOLONTA’ DI CHI HA ESPRESSO IL PROPRIO VOTO E FACILE PER IL CITTADINO ESPRIMERLA, QUESTA VOLONTA’
– FINO AD OGGI ERA POSSIBILE VOTARE IL PROPRIO PARTITO PREFERITO E POI, SEPARATAMENTE, SCEGLIERE IL CANDIDATO PREFERITO.
– CHE POTREBBE ANCHE APPARTENERE A UN PARTITO DIVERSO.
– NON È DETTO CHE IL CANDIDATO PARACADUTATO NEL MIO COLLEGIO UNINOMINALE MI PIACCIA. ANCHE SE APPARTIENE AL MIO SCHIERAMENTO PREFERITO
– QUESTA LEGGE MI OBBLIGA A PRENDERE TUTTO IL PACCHETTO, SENZA LASCIARMI LIBERTA’ DI SCELTA. PERCHE’ C’È UN UNICO SPAZIO IN UN’UNICA SCHEDA ALL’INTERNO DEL QUALE ESPRIMERE IL MIO VOTO
– MA ANDIAMO AGLI ASPETTI ASSURDI E SURREALI DEL ROSATELLUM
TRE SU TUTTI
(1) SE SI METTE LA X SOLO SUL CANDIDATO ALL’UNINOMINALE SI VOTA AUTOMATICAMENTE TUTTI I PARTITI CHE SI TROVANO ALL’INTERNO DELLO STESSO SCHIERAMENTO. TUTTI.
– OVVIAMENTE IL VOTO NON SI MOLTIPLICA. SEMPRE UNO È
– QUINDI? IL MIO VOTO SI SUDDIVIDE TRA I PARTITI IN PROPORZIONE ALLA PERCENTUALE CHE CIASCUN PARTITO PRENDERA’ IN QUEL COLLEGIO, SOMMANDO TUTTE LE SCHEDE BARRATE CON LA X SUL SIMBOLO DI CIASCUN PARTITO
– IN ALTRE PAROLE, IL PARTITO A PRENDERA’ 0,42 VOTI, IL PARTITO B 0,19, QUELLO C 0,16, FINO AD ARRIVARE A UN VOTO TOTALE
– DA OGGI L’ITALIA SARA’ IL PRIMO PAESE AL MONDO E DELLA STORIA AD AVERE RISULTATI ELETTORALI CON LA VIRGOLA
– PER EVITARE ASSURDITA’ COME QUESTA DI SOLITO SI APPLICA UN SISTEMA CHE SI CHIAMA VOTO DISGIUNTO
(2) LA SECONDA ASSURDITA’ È UN PARADOSSO, CHE COME TUTTI I PARADOSSI NON DOVREBBE ACCADERE, MA SE ACCADESSE…
– METTIAMO CHE NEL COLLEGIO IN CUI SI PRESENTA RENZI TUTTI GLI ELETTORI DEL PD METTONO UNA CROCE SOLO SU RENZI, CONVINTI CHE AUTOMATICAMENTE VOTERANNO ANCHE PER IL PD
– IN QUEL COLLEGIO IL PD AVRA’ ZERO VOTI
– E NELLO STESSO COLLEGIO GLI ELETTORI DEL PARTITO DEGLI SCACCOLATORI FOLLI (CON IL ROSATELLUM SI SPINGONO I RAGGRUPPAMENTI A TIRARE DENTRO QUALSIASI LISTA) METTANO TUTTI E 7 LA X SUL SIMBOLO DEL LORO PARTITO.
– E SEMPRE NELLO STESSO COLLEGIO TUTTI GLI ELETTORI DEGLI ALTRI SCHIERAMENTI DECIDANO DI METTERE LA X SOLO SUL NOME DEL LORO CANDIDATO ALL’UNINOMINALE
– SE ACCADESSE UNA COSA DEL GENERE IL PARTITO DEGLI SCACCOLATORI FOLLI OTTERREBBE IN QUEL COLLEGIO IL 100% DEI VOTI E DEI SEGGI DELLA PARTE PROPORZIONALE. TUTTI GLI ALTRI PARTITI ZERO
– OVVIAMENTE SI TRATTA DI UN PARADOSSO
– MA QUESTA LEGGE PERMETTE CHE CIO’ POSSA ACCADERE
(3) LA TERZA ASSURDITA’ È CHE UN TIZIO CHE SI È CANDIDATO, PER ESEMPIO, NEL COLLEGIO UNINOMINALE DI TRENTO, DOVE RISIEDE, POTRA’ CANDIDARSI ANCHE CONTEMPORANEAMENTE A PALERMO, LECCE, LIVORNO, CUNEO E UDINE. TUTTI POSTI IN CUI POSSONO NON CONOSCERLO AFFATTO E IN CUI IL SUO NOME SI TROVERA’ NELLA LISTA BLOCCATA DEL PROPORZIONALE, SENZA DARE LA POSSIBILITA’ AD ALCUNO DI POTERLO SCEGLIERE
– PER EVITARE UNA TALE ASSURDITA’ DI SOLITO SI VIETANO LE CANDIDATURE MULTIPLE
– INFINE, LA GOVERNABILITA’ O LA RAPPRESENTAVITA’, COS’È PIU’ IMPORTANTE?
– OGNI SISTEMA ELETTORALE HA I SUOI PRO E I SUOI CONTRO
– ALCUNI GARANTISCONO LA GOVERNABILITA’ MA NON LA RAPPRESENTATIVITA’
– ALTRI LA RAPPRESENTATIVITA’ E NON LA GOVERNABILITA’
– IL ROSATELLUM RIESCE INCREDIBILMENTE A NON GARANTIRE NESSUNA DELLE DUE
– RIASSUMENDO: QUESTA LEGGE ELETTORALE NON PERMETTE AGLI ELETTORI DI SCEGLIERSI I PROPRI RAPPRESENTANTI, NON FAVORISCE LA GOVERNABILITA’, NON CONSEGNERA’ UN PARLAMENTO FOTOGRAFIA DEL VOTO DEI CITTADINI, FAVORISCE RAGGRUPPAMENTI TRA PARTITI NON AFFINI TRA LORO E LA PRESENZA DI LISTE DI OGNI TIPO E STRANEZZA, FORZA MOLTI ELETTORI A DARE IL VOTO A PARTITI CHE NON VOGLIONO VOTARE E, SOPRATTUTTO, NON GARANTISCE IL DIRITTO A CIASCUN ELETTORE DI VOTARE CHI VUOLE
… PEGGIO DI COSI’…


The Indygraf

Quello che gl ialtri non dicono, quello che gli altri non raccontano. Sostieni anche tu la libertà d'infomazione

The Indygraf

Quello che gl ialtri non dicono, quello che gli altri non raccontano. Sostieni anche tu la libertà d'infomazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sostieni la libertà di informazione, sostieni le nostre inchieste: sostieni Indygraf, quello che gli altri non raccontano!

Il nostro lavoro è del tutto volontario e associativo.
Ci siamo uniti al Registro Europeo dei Web Reporter WERP.EU, anch’esso senza scopo di lucro, e siamo in collegamento con altri comunicatori e reporter indipendenti.

DONA ORA
CON IBAN BONIFICO BANCARIO
oppure
PAYPAL


Dona adesso, dona spesso, non rimarrai “al buio” e te ne saremo grati.

0
    0
    Your Cart
    Your cart is emptyReturn to Shop