IL FUTURO STA NEL LAVORO O NEL BENESSERE? Video n.21 Sarò franco

LA RELIGIONE IMPERANTE DEL PENSIERO UNICO NEOLIBERISTA SOSTIENE CHE DOSI CRESCENTI DI FLESSIBILITÀ DEL LAVORO CONSENTONO NUOVA OCCUPAZIONE.

NEL 2001, QUANDO BERLUSCONI ERA PRIMO MINISTRO E MARONI MINISTRO DEL LAVORO, L’OCCUPAZIONE ERA AL 57,1%.
POI È ENTRATA IN VIGORE LA LEGGE BIAGI, È STATO RIDOTTO IL CUNEO FISCALE, È STATO ABOLITO L’ARTICOLO 18, È STATA AZZERATA L’IRAP, È STATO VARATO IL JOBS ACT CHE, DA SOLO, È COSTATO QUASI 17 MILIARDI, SONO STATI ISTITUITI E TOLTI I VOUCHER.
ORMAI L’ITALIA È IL PAESE EUROPEO CON MAGGIORE FLESSIBILITÀ CONTRATTUALE NEL SETTORE PRIVATO, CON CRESCENTE FLESSIBILITÀ NEL SETTORE PUBBLICO, CON UN COSTO DEL LAVORO ATTESTATO INTORNO ALLA MEDIA EUROPEA.
EPPURE, DOPO TUTTI QUESTI INTERVENTI NORMATIVI E TUTTI QUESTI REGALI ALLE IMPRESE, OGGI, CON GENTILONI PRIMO MINISTRO E POLETTI MINISTRO DEL LAVORO, IN 17 ANNI L’OCCUPAZIONE È SALITA DI UN PUNTO APPENA, ATTESTANDOSI AL 58% (CONTRO IL 79% DELLA GERMANIA E IL 70% DELLA FRANCIA).

UNO DEGLI ALTRI DOGMI DEL PENSIERO UNICO SOSTIENE CHE LAVORANDO DI PIU’ SI PRODUCA DI PIU’.

IN UN ANNO IL LAVORATORE TEDESCO LAVORA MEDIAMENTE 1.371 ORE, QUELLO FRANCESE NE LAVORA 1.482 E QUELLO ITALIANO NE LAVORA 1.725.
IN ITALIA IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE È AL 12%, IN FRANCIA AL 9% IN GERMANIA AL 5.
SE IN ITALIA SI LAVORASSE 1.482 ORE COME IN FRANCIA, AVREMMO 3.800.000 POSTI DI LAVORO IN PIU’. SE SI LAVORASSE 1.371 ORE COME IN GERMANIA, AVREMMO 5.900.000 DI POSTI DI LAVORO IN PIU’.

È STATO ANCHE CALCOLATO CHE SE IN ITALIA I MANAGER FACESSERO MENO ORE DI STRAORDINARIO TROVEREBBE LAVORO UN ALTRO MEZZO MILIONE DI PERSONE, IN QUESTO CASO LAVORATORI QUALIFICATI. COME I LAUREATI CHE EMIGRANO.

IL TERZO DOGMA DELLA RELIGIONE NEOLIBERISTA AFFERMA CHE LA PRODUTTIVITA’ DIPENDA DALLE CAPACITA’ DEL LAVORATORE.
IN REALTA’, L’AUMENTO DELLA PRODUTTIVITÀ DIPENDE IN GRAN PARTE DAGLI IMPRENDITORI, DALLA LORO CAPACITÀ DI INTUIRE E ANTICIPARE GLI ANDAMENTI DEL MERCATO, DI INVESTIRE IN MODO GIUSTO E NEI SETTORI GIUSTI, DI ORGANIZZARE OPPORTUNAMENTE I FATTORI PRODUTTIVI PER RICAVARNE IL MASSIMO VANTAGGIO.

INSOMMA, VIVIAMO IN UN MONDO CHE CI VIENE MOSTRATO ALLA ROVESCIA. IN CUI CI VIENE CHIESTO DI LAVORARE DI PIU’ QUANDO SERVE DI MENO, DI LAVORARE PER VIVERE E NON DI LAVORARE PER RENDERE LA NOSTRA VITA MIGLIORE, DI LAVORARE CON PIU’ FOGA INVECE DI FARCI LAVORARE MEGLIO.

INFINE, C’È UN’ULTIMA ASSURDITA’ RIGUARDANTE IL MONDO DEL LAVORO.
DISSE UN SECOLO FA LO SCRITTORE POLACCO JOSEPH CONRAD:
«COME FACCIO A SPIEGARE A MIA MOGLIE CHE, QUANDO GUARDO DALLA FINESTRA, IO STO LAVORANDO?».

LA ROBOTIZZAZIONE E L’INFORMATIZZAZIONE STANNO TRASFORMANDO LA NOSTRA SOCIETA’ E IL NOSTRO MODO DI LAVORARE. DALLA FATICA FISICA A QUELLA INTELLETTUALE.
TRASFORMAZIONE CHE STA MUTANDO ANCHE IL NOSTRO APPROCCIO AL LAVORO, E IL COMPENSO LEGATO AL LAVORO.

LE STATISTICHE PIU’ RECENTI CI DICONO CHE I DUE TERZI DELLE MANSIONI SONO ORMAI DI TIPO INTELLETTUALE, IL CUI RENDIMENTO NON DIPENDE NÉ DAL TEMPO, NÉ DAL LUOGO.
LA PRODUTTIVITÀ DEL LAVORO INTELLETTUALE DIPENDE DALL’AUTONOMIA, DALLA LIBERTÀ E DALLA MOTIVAZIONE DEL LAVORATORE.

IN ALTRE PAROLE, SIAMO DESTINATI A VIVERE IN UNA SOCIETA’ IN CUI SI LAVORERA’ DI MENO, SI PENSERA’ DI PIU’ E IN CUI IL GUADAGNO NON SARA’ COMMISURATO ALLA FATICA, MA PROBABILMENTE ALLA NOSTRA LIBERTA’ INTELLETTUALE.

ADESSO GUARDATEVI INTORNO E DITEMI, VI SEMBRA CHE I GOVERNI CHE SI SONO SUSSEGUITI NEGLI ULTIMI ANNI (NAZIONALI E INTERNAZIONALI) TUTTE QUESTE COSE LE ABBIANO CAPITE? VI SEMBRA CHE QUANDO SI PARLA DI LAVORO IN TV SE NE PARLI IN QUESTI TERMINI? OPPURE AVETE L’IMPRESSIONE CHE CHI CI GOVERNA SIA ANCORA LEGATO A UN MONDO CHE STA SPARENDO, IN NOME DI UNA RELIGIONE MIOPE E AUTOLESIONISTA?
ANACRONISTICI. COME UN IMPRENDITORE CHE OGGI DECIDESSE DI APRIRE UN MEGASTORE DI CD MUSICALI E DI DVD.

Sarò franco è la trasmissione Web Tv di Franco Fracassi, giornalista indipendente che parla senza censure.
Commenti e rivelazioni di un reporter indipendente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other

Wordpress

usati dalla piattaforma senza raccolta di dati

Cookies tecnic utili per la navigazione