MPS, un proiettile nel cuore dell’Italia e dell’Europa

L’Italia è un Paese anomalo. Lo è sempre stato. Lo è stato per 45 anni, avendo il partito comunista più grande dell’Occidente. Lo è stata dopo, avendo il movimento pacifista più grande del mondo. Lo è oggi, contando il partito anti sistema più grande d’Europa.
Per tutte queste ragioni, il nostro Paese è particolarmente sotto osservazione da parte di chi il potere lo ha e non lo vuole perdere.
Se poi ci aggiungiamo anche del nostro, come ha fatto il Monte dei Paschi di Siena, allora la situazione diventa veramente esplosiva.
Pensavate di aver capito che cosa è accaduto a Mps? Pensavate di conoscere la portata reale delle vicende legate alla banca senese? Ascoltate quest’intervista, allora…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.